La ricerca di un cucciolo

Avete deciso di adottare un gattino e desiderate prenderne uno di razza... perchè? Sicuramente vi piace l'aspetto o il carattere tipico di quella razza. 
Prendiamo come esempio il certosino, un gatto elegante, dalla pelliccia blu e gli occhi color ambra, le orecchie posizionate alte sulla testa e delle bellissime guanciotte, soprattutto negli esemplari maschi. Il carattere è pacato ed equilibrato, intelligente e socievole, un gatto che si affeziona al proprietario. Un gatto che potete portare con voi durante le vacanze e che cercherà sempre la vostra presenza. Se desiderate un cucciolo di certosino sarà perchè siete attratti da queste caratteristiche. Bene, vediamo allora quali sono i passi da seguire.


Iniziate con l'individuare gli allevamenti membri di una associazione felina, in modo da effettuare una prima scrematura. Questo passo è importante, perchè le associazioni feline, specialmente quelle riconosciute dallo Stato italiano, impongono Regole di Allevamento che tutelano razza, riproduttori e cuccioli e quindi forniscono anche garanzie ai futuri acquirenti, cioè a voi! 
Dopo questo primo passo, recatevi di persona a visitare gli allevamenti per conoscere da vicino i loro gatti ed il cucciolo che vi viene proposto. Molti allevatori amatoriali hanno un'attività lavorativa, è bene quindi contattarli con anticipo per richiedere un appuntamento.
Verificate innanzitutto che venga garantito il benessere dei mici, in un ambiente pulito e adatto alle loro esigenze ed informatevi anche sull'alimentazione adottata, punto da non sottovalutare.
Assicuratevi che i cuccioli vengano fatti visitare e vaccinare con almeno due vaccinazioni trivalenti e che saranno ceduti con pedigree, libretto sanitario e contratto non prima delle 12 settimane di vita.
Il prezzo... state molto attenti al prezzo che vi viene proposto! il costo medio di un cucciolo di razza, allevato con passione, seguendo scrupolosamente le regole e con l'affiancamento di un veterinario di fiducia è di circa 800 - 900 €. Il costo cambia a seconda della razza ed a seconda degli allevamenti e si può quindi discostare, ma in genere è vero che cifre molto più basse lasciano forti dubbi. Dubbi sul rispetto delle norme, sull'appartenenza o meno alla razza, su alimentazione, salute e amore per i gatti.
Se ad esempio vi propongono un certosino, "puro ma senza pedigree, perchè quella cucciolata non doveva esserci", state attenti. Può sicuramente capitare, ma sappiate che all'allevatore sono concesse fino a tre cucciolate in 24 mesi per fattrice e se va oltre può comunque richiedere i pedigree dietro approvazione di un veterinario. Se non lo fa, i motivi reali potrebbero andare al di là di quella singola cucciolata in più. E questa è solo una delle tante giustificazioni addotte per vendere gatti sprovvisti di pedigree. 
Ma se non potete essere certi che quel cucciolo sia di razza o che sia stato seguito con amore, rispetto e professionalità fin dalla nascita, non potete nemmeno essere certi che rispecchierà le caratteristiche che vi hanno portato a cercarlo!
Quindi non abbiate fretta nell'effettuare la ricerca e considerate tutti i fattori, non solo quello economico... il cucciolo sarà parte della vostra famiglia per tutta la sua vita!